gli ipse dixit di Pechino 2008 – Alessandra Sensini: “Più passano le olimpiadi e più è difficile. Io quello che volevo era una medaglia e ho preso quella d’argento, mi mancava!”

Alessandra Sensini (argento nel windsurf)

“Io sono uscita in acqua con la voglia e la grinta di mettercela tutta, di dare il massimo e di cercare di vincere questa regata. perchè l’unica cosa che potevo fare io personalmente era vincere, poi il fatto di mettere due posizioni nel mezzo non dpendeva solo da me. La regata è stata bella, buona, io son riuscita a passare prima in vantaggio su all’ultima bolina e poi ho allungato nella poppa e c’è stato questo slalom interminabil, perchè avevano messo lo slalom per vento forte prima di partire, mentre stavamo provando c’era vento planante. Peccato il vento è calato sempre di più, questo sicuramente ha favorito la rimonta della cinese e poi c’è stata la spagnola che ha mollato… E’ bellissimo, il podio olimpico è sempre un obiettivo da raggiungere difficilissimo, più passano le olimpiadi e più è difficile perchè alla fine le tensioni sono più forti, ci sono sempre più aspettative, non è facile. Io quello che volevo era una medaglia e ho preso quella d’argento, mi mancava!”.

da Raisport Olimpia Magazine del 20/8/2008 intervista di Giulio Guazzini

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: